Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Hot line per soli adulti: un business sempre più in espansione

A tutti sarà capitato, almeno una volta, di navigare su internet e trovarsi davanti delle pubblicità che offrono di lavorare da casa come telefoniste di centri hot line. Sembra un’occupazione strana eppure oggi sono sempre di più le operatrici telefoniche che hanno il compito di rispondere ai clienti.

Su internet sono veramente tanti i siti web a sfondo erotico, che in genere si pensa vadano male ed invece non è così, perché nonostante la crisi gli uomini alla vista di una ragazza nuda o semi nuda non pensano ai soldi, alzano la cornetta e chiamano. Questo è un settore (come pochi altri) che non vedrà mai crisi, quindi le ragazze contattate per lavorare a conto delle hot line accettano ben volentieri.

Spesso quando si chiamano questi siti, poco importa l’aspetto fisico di chi sta dietro al telefono e nel 70% dei casi, le ragazze che rispondono al telefono erotico sono vere e molte di esse che amano mantenere la privacy nonostante il lavoro non permetta molto, decidono di lavorare da casa per sentirsi un po’ più protette.

Ma ciò che molte si domandano è: quanti soldi si possono guadagnare svolgendo questo tipo di lavoro? In realtà non siamo in grado di dire una somma esatta, perché questa dipende da 3 fattori principali. Il primo è la visibilità del servizio perché più persone sono a conoscenza del numero di telefono, più chiamate arrivano, più sarà il fatturato. Poi un altro fattore è il tempo che si dedica a svolgere il servizio, ad esempio il part time, permette di guadagnare ben poco. Ed infine ultimo aspetto è la durata della chiamata, infatti le centraliniste devono essere brava ad interloquire e a divertire/soddisfare la persona che si trova dall’altra parte del telefono per far sì che la chiamata duri più a lungo e sollevare gli incassi.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*