Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

iOS o Android? Scegli quello che fa per te

Per chi è ormai esperto o semplicemente interessato nel settore degli smartphone, saprà che esistono ormai due principali sistemi operativi per quanto riguarda gli smartphone appunto: Apple iOS e Google Android. Ovviamente non sono gli unici, esistono anche altri sistemi operativi, ma quelli che hanno i riflettori costantemente puntati addosso, sono questi due.

Apple iOS

Il sistema operativo di Apple, iOS, viene utilizzato per gli smartphone dell’azienda di Cupertino chiamati iPhone, acquistabili grazie a dei siti di vendita iPhone online. Il punto forte di iOS è, oltre alla sua semplicità e alla facilità di utilizzo, la sua leggerezza. Rispetto ai rivali infatti, iOS è un sistema operativo leggero che non necessita per forza di un dispositivo colossale con caratteristiche assurde (questo spiega il risparmio in questo settore da parte di Apple) per essere funzionale ed efficiente.

Quella che molti definiscono una pecca di questo sistema operativo, ma che risulta anche essere una forza, è il fatto che iOS è un sistema operativo a sistema chiuso, quindi, a meno che non si effettui un jailbreak (una procedura che permette lo “sblocco” dell’iPhone rendendolo così un sistema aperto), il sistema operativo non potrà essere soggetto a personalizzazioni e modifiche del sorgente.

Viene definito come una pecca in quanto ognuno avrà lo stesso identico sistema operativo e non sarà personalizzabile sotto alcuni punti di vista, ma diventa di vitale importanza in quanto in questo modo, il vostro iPhone sarà protetto da ogni sorta di virus o malware. Il sistema chiuso infatti non permette l’accesso alla vostra piattaforma da parte di applicazioni esterne non riconosciute da Apple.

Google Android

Android è un sistema operativo mobile sviluppato da Google Inc. e basato sul kernel Linux. Il punto forte di Android, a differenza del rivale iOS, è che è un sistema operativo a sistema aperto (open source). Questo significa che il sorgente del sistema operativo può essere modificato e personalizzato a nostro piacimento.

La pecca di questo è che servirà uno smartphone molto potente per poter far girare su di esso questo sistema operativo in modo funzionale nel tempo, in quanto è risaputo che i dispositivi che montano Android dopo un periodo di tempo di utilizzo, si rallentino e si blocchino spesso causando problemi.

Un’altro problema causato dal sistema aperto è che il nostro smartphone potrebbe essere affetto da virus o malware. E’ infatti fondamentale che sui dispositivi che utilizzano Android venga installato un antivirus.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*